La vita a Dublino

Dublin-Ireland
Ero a casa, nella mia piccola città in Sicilia, quando all’improvviso, una voglia irrefrenabile di cambiare vita mi è salita addosso. Avevo bisogno di nuovi stimoli, allora ho pensato di fare le valigie e andare in Inghilterra e cercare di migliorare la mia lingua Inglese.
L’Inghilterra è uno dei paesi più belli del mondo ma a sua volta presentava un tenore di vita molto caro e non adatto alle mie esigenze. Allora la mia opzione si è spostata su un altro paese, dove la lingua parlata così come l’Inghilterra è l’Inglese e dove il tenore di vita non è troppo caro. Naturalmente sto parlando dell’Irlanda e dove se non nella sua splendida capitale? La meravigliosa Dublino…
Detto, fatto! Quella è stata la scelta più azzeccata della mia vita fino a quel momento. Dublino, come tutte le città dell’Irlanda è molto affascinante. La mia priorità era migliorare la mia lingua Inglese, che come tutti sanno è la lingua più parlata al mondo e che saperla è molto importante per entrare nel mondo del lavoro in qualsiasi settore.
Ogni mattina andavo a lezione di Inglese in una delle migliori scuole qualità-prezzo chiamata ULearn English School Dublin. La lezione durava all’incirca 3 ore e la classe era formata da persone provenienti da ogni svariata parte del mondo, dallo spagnolo al giapponese, dal coreano al francese, dal tedesco al venezuelano e cosi via. Questa era una buona occasione per conoscere usi e costumi diversi, nuove culture, differenti modi di vivere. Con molti di loro ho stretto amicizia, ogni martedì andavamo al “Dicey’s”, il più famoso pub per studenti, dove la birra costa solo 2 euro. Anche questa era una buona occasione per condividere qualcosa insieme e per allenare il nostro Inglese.
Inoltre la scuola organizzava tante altre attività extrascolastiche, dalla classe di ballo alla partita di calcetto, dalla corsa dei levrieri alla visita per i musei.
Per quanto riguarda l’alloggio, vivevo in un appartamento con altri 5 studenti, nessuno di noi aveva la stessa nazionalità e anche questa era una buona occasione per allenare il mio Inglese. Ognuno di noi aveva la sua stanza singola e la cucina era in comune. Spesso non mancava occasione per poter cenare tutti insieme e provare le specialità di ogni nostra nazione di appartenenza.
Per quanto riguarda i servizi pubblici Dublino è molto efficiente , sia per la sua rete ferroviaria, sia per i bus, sia per i numerosi Taxi all’interno della città.
Ogni domenica andavo a “ Phoenix Park”, talvolta per fare “running”, talvolta per prendere un po’ di sole. Questo è il parco più grande del mondo all’interno di una città, più grande persino del famosissimo “ Central Park” a New York.
Naturalmente non sono mancate le gite giornaliere nelle città limitrofi o comunque all’interno dell’Irlanda come: Cork, Galway, Belfast o come le famose scogliere nell’ovest dell’Irlanda chiamate “Cliffs of Moher “ dove si ha la possibilità di vedere l’oceano Atlantico.
E per finire non posso non parlare della festa più famosa dell’Irlanda che cade ogni anno il 17 di Marzo. Sto parlando di “San Patrick day”, una festa piena di colori, musica, divertimento e felicità.
Prima di andare a Dublino non conoscevo questa festa, da quando l’ho vissuta mi sono ripromesso di tornare ogni anno per questo straordinario evento.
Accorrete numerosi a Dublino e…. Enjoy Yourself
Vincenzo Aloisio
dublin2_
RSSTwitterDiggMore...